Informazione giuridica

EDUCARE LE NUOVE GENERAZIONI AD EVITARE I BOTTI DI CAPODANNO

Ai sensi dell'art. 2048 c.c., la responsabilità dei genitori per i fatti illeciti commessi dal minore con loro convivente è correlata ai doveri inderogabili ex art. 147 c.c. e alla conseguente necessità di una costante opera educativa. Per sottrarsi alla suddetta responsabilità, essi sono tenuti a dimostrare di aver impartito al figlio un'educazione

normalmente sufficiente a impostare una corretta vita di relazione in rapporto al suo ambiente, alle sue abitudini e alla sua personalità, non assumendo alcun rilievo, a tal fine, la prova di circostanze (quali l'età del minore e le esperienze lavorative da lui eventualmente avute) idonee a escludere l'obbligo di vigilare sul minore: il menzionato obbligo può coesistere con quello educativo, ma può anche non sussistere e, comunque, diviene rilevante soltanto una volta che sia stata ritenuta, sulla base del fatto illecito determinatosi, la sussistenza della culpa in educando.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok